La castagna matta

C’ero una volta
dicembre 2, 2013
Fango, nebbia e pedate – La provincia dei campi di calcio
dicembre 9, 2013
la-castagna-matta-blonk-cover

Mitia Chiarin

4,809,61


“Buongiorno, mi chiamo Alberto, e sono un albero”.
La  storia d’amore tra un albero, che diventa uomo, e una donna, che dicono sia matta. Ma in fondo è un invito a ricordarci che, noialtri umani, abbiamo un sacco di cose belle che si potrebbero dire, fare baciare, godere. E mica ce lo ricordiamo sempre.

Svuota
COD: n/a. Categoria: . Tag: , .

“Buongiorno, mi chiamo Alberto, e sono un albero”.
L’incipit è fulminante, se consideri che non si tratta di un libro di botanica.
Questo libro è una storia d’amore tra un albero, che diventa uomo, e una donna, che dicono sia matta. Ma in fondo è un invito a ricordarci che, noialtri umani, abbiamo un sacco di cose belle che si potrebbero dire, fare baciare, godere. E mica ce lo ricordiamo sempre. Ed è proprio un peccato.
Mitia Chiarin continua a portarci a spasso nei sentimenti del nord-est. La locomotiva italiana, il luogo della produzione e della piccola impresa non soccombe sotto la crisi che morde, resiste ma fa tanta fatica.
Una fiaba per adulti che ci ricorda chi siamo e cosa possiamo fare, attraverso il ciclo dei vinti, di quelli che si sono accontentati.
Ce lo dice Alberto chi siamo e quanto amore c’è, ce lo dice un albero, che prende le sembianze di uomo, e come una specie di consolatore laico tiene la mano a quanti, e sono tanti, hanno visto sgretolarsi il proprio mondo.
Una fiaba lieve, delicata, a lieto fine. Un finale lieto nonostante tutto.

“La Castagna Matta” su Facebook

Formato

Ebook – Epub, Ebook – Mobi, Libro

ISBN ebook

9788897604242

ISBN libro

9788897604242

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La castagna matta”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *