Comunicazioni Blonk

La lingua olandese

Apriamo una piccola parentesi sociolinguistica; l’olandese non è una lingua che serve per comunicare, l’olandese è una lingua che serve per non farsi capire, anche tra olandesi. (Da Coniglietti e tasse) Secondo un recente studio, gli otorinolaringoiatri olandesi sono fra i più ricchi al mondo. La ragione è evidente a chiunque abbia mai sentito parlare un autoctono: la lingua olandese è un farraginoso pot-pourri di consonanti fricative, gutturali e chi più ne ha più ne metta, in grado di ottundere anche gli apparati fonatori più resistenti. Nei bimbi olandesi, a partire dal settimo mese, si osservano simultaneamente i primi monologhi...

Continue Reading →